lunedì 11 febbraio 2013

emmetticcì febbraio. presente e puntuale!

Mtc di febbraio: red velvet cake.

Cosa mi è uscito : red , purple ,violet,brown… mm.. PINK velvet cake!!!

Ma pink shocking proprio mica pink PALLID?!? (ndr google translate è d’accordo: pallido in inglese si può dire anche pallid. Tsè!).

Altra precisazione. La sfida di questo mese , pare, sia nata anche in funzione di S. Valentino.
Ora…a meno che la coppia in questione non sia formata da due cinquenni che alle scuole materne/asilo/giardino d’infazia (com’è che si chiama ora?!?!?!) si sono scambiati barbie luci di stelle e ben ten mi sa,credo,immagino che…. la mia torta non è proprio romanticosa.

Il fatto è che s.valentino lo odiavo prima e lo odio ora. Quel po’ di romanticismo che sono riuscita a strappare dall’utero di mia madre e portare con me, quasi 27 anni fa è finito qui…e qui

E si che ho quasi 27 anni (in realtà 26 e 4 mesi ma oggi mi sento più vecchia e quindi concedetemi 8 mesi in più) e sto diventando una di quelle che si lamentano che non hanno un fidanzato (la me 15enne sta facendo finta di non conoscermi), poi aggiungete che il mio “boss” ha inviato un messaggio a tutte per ricordare che il 15 ci sarà la cena “azieeendaaaaale” (cioè ma ora anche le comunità di accoglienza fanno le ceeeeeeeene azieeeeeeeendaaaaaaaaali?!?!) e ha terminato con “potete venire accompagnate” …ma accompagnate da chi?!?! Suona tanto come "bollino giallo, la  visione da parte dei minori è consigliata in compagnia di un adulto" o per meglio dire "la degustazione da parte degli operatori è consigliata solo se fidanzati"! puàh!
Sai che ti dico caro caaaapo??? che io verrò e mangerò per DUE ok?!?!?!
Sti cazzi.
(..ovviamente, prima di dare l'adesione, ho fatto un piiiiccolissimo sondaggio tra le colleghe per vedere chi veniva accompagnata e chi no...sono pessima...)

E questa è la mia torta shocking pink velvet luci di stelle. Che almeno ha il cioccolato e la marmellata di amarene. Come piace AMMME!

(………..giuro che quando ho iniziato a scrivere non avevo l’intenzione di sputare veleno……..)

Shocking pink velvet luci di stelle
Ingredenti:
160 gr di farina di riso,
60 gr di fecola,
30 gr maizena,
½ cucchino di sale,
8 gr di cacao amaro,
110 gr burro,
300 gr zucchero,
3 uova,
1 cucchiaino di estratto di vaniglia,
240 ml butter milk (stefania suggerisce, in alternativa, la stessa quantità di latte+1cucchiaino di limone, io ho utilizzato il sostituto che indica laurel evans: metà yogurt+metà latte+1 cucchiaino di limone),
1 cucchiaio di colorante rosso,
1 cucchiaio di aceto bianco,
1 cucchiaino di bicarbonato.
Per farcire:
marmellata di amarene,
150 gr di cioccolato fondente,
150 ml panna,
un paio di cucchiai di zucchero.

Per preparare la torta ho seguito le indicazioni di Stefania :
-prendete 3 recipienti (come si vede che stiamo parlando di una ricetta anglosassone ): in uno mescolate le farine, il sale e il cacao. Setacciando tutto.
-Nel secondo lavorate il burro con lo zucchero.
-Nel terzo mischiate butterl milk (o il sostituto) con il colorante.
-ora.. riprendete la ciotola NUMERO DUE e aggiungete le uova una alla volta mescolando bene dopo ogni uovo.
-a questo composto unite, alternandoli, il composto della CIOTOLA NUMBER ONE e il composto della CIOTOLA NUMBER THREE. Inziando e finendo con la prima.
-aggiungete la vaniglia e mescolate.
-ora…prendete una tazza capiente e mescolate il bicarbonato con l’aceto,buttate tutto nell’impasto e mescolate ancora.
-imburrate e infarinate (con farina di riso) due teglie dal diametro di 18/20 cm e cuocete a 170° per circa 40 minuti (oppure cuocete prima metà impasto e poi l’altra metà nella stessa teglia..)

A questo punto io cos’ho fatto uhmmmmmmm….
Ho svuotato un barattolo di marmellata e l’ho mescolato col succo di mezzo limone.
(in realtà i barattoli erano due… ma uno ho dovuto “imbarattolarlo” perché la marmellata era troppa… immagino che a quest’ora tra le amarene ci sono anche un paio di funghetti auhauhauha)
Ho messo a sciogliete a bagno maria il cioccolato e la panna con lo zucchero.

Una volta cotta la torta, ho tagliato i dischi, li ho farciti con la marmellata e ricoperta dal cioccolato.
tadààààààààààààààààààààààààààààààà

Arrivederci alla prossima!

25 commenti:

  1. io ho una teoria.
    Che gli uomini, cioè, son mica tanto furbi.
    E il fatto che una come te non abbia il fidanzato me lo conferma.
    Hai provato con questa red velvet?
    -----------------------------------------------
    Giudizio serio sulla torta.
    Trattasi di classico esempio di ERES-iata, ovvero un mix di divertimento, goduria, godimento dei sensi e dello spirito, allo stato puro. Stavolta, però, ci hai messo una realizzazione assolutamente perfetta- e sarà inutile negarlo, perchè gli strati parlano da soli. il resto, è porca figura, allo stato puro!!
    Tesoro, grazie, grazie, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi mancavano i tuoi commenti cara alessandra :°) aspettatemi che c'è un'altra proposta.... ^_^

      Elimina
  2. E si, perfezione allo stato puro...il mio seienne ti avrebbe adorato :) io ti invidio per il risultato!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah cmq è la prima volta che qualcosa mi esce decentemente alla prima botta. INVIDIATEMI PURE! ahhaha ;) scherzo!!

      Elimina
  3. fantastica questa versione così...shocking ^_^ sarà che adoro i colori forti perché mi mettono allegria ma..la trovo davvero bella!! e non solo per le coppie di cinquenni :D
    baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille milena! beh magari la prossima volta metto qualche cuoricino e sarà più romantica.. :P grazie per essere passata

      Elimina
  4. Very...shocking!!!!
    Bravissima :)

    RispondiElimina
  5. La torta mi piace tantissimo e l'introduzione ancora di più :)

    mia madre mi ci ha pure chiamata Valentina... :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie valentina!!
      beh almeno festeggi l'onomastico, hai un buon motivo! :D

      Elimina
  6. ma facciamoci compagnia tra le non accompagnate allora!!! Io se fossi al tuo posto penso mi porterei l'amico gayo.. sempre utile in queste situazioni.. Composto, carino, educato, non sporca non abbaia ecc ecc..
    anche la mia red velvet non era per niente romantica, ce la siamo sbaffati in famiglia con fratelli nipoti strillanti e nonni compiaciuti:) altro che romanticherie;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaah "non sporca non abbaia.." auhauahuah. in effetti stavo già pensando se e chi portare :P

      Elimina
  7. Sei troppo forte, mi hai fatto morire dal ridere, sarà che pure io ho seppellito il romanticismo intorno ai 20 anni e mi sono scordata di contrassegnare il posto per tirarlo fuori all'occorrenza.
    Post catartico direi, dove hai cominciato a scrivere una cosa e ne hai tirata fuori un'altra, e questo fa bene.
    Come fa bene ammirare una torta come questa: rosa, marmellatosa, sciropposa, cioccolatosa... la goduria allo stato puro. E al diavolo il romanticismo!!! :-D
    (Di una cosa però sono sicura: tu non rimarrai single tanto a lungo, ragazza mia: fidati di me... ;-) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio mapi. la tua è una profezia o una minaccia??? ;P scherzo. ma si dai vi terrò aggiornate! nel frattempo vi faccio ridere un pò! un bacio :*

      Elimina
  8. ...vengo iooooooooo!!! Ti accompagno io a questa cena-di-comunità-aziendale-meglio-soli-che-male-accompagnati!!! Così il bollino lo facciamo diventare rosso (per la red-pink velvet, eh?, che ti credevi?) ^_^ E comunque è così voluttuosa che secondo me gli uomini non sanno che dentro (e fuori) di te c'è una parte zenzualissima e mooooolto godereccia!! :D :D ahahahah un bacio, bellezza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gabriii fortuna che è stata rimandata, molto probabilmente a mai più ihihihihih

      Elimina
  9. L'effetto shocking l'ho avuto io, leggendo questo post esilarante! Ma una, a 27 anni e 4 mesi, può già considerarsi ufficialmente single/zitella? La vita comincia a 40 a ani (fammelo credere ti prego perché altrimenti sono già in mega ritardo!) e non necessariamente con un uomo... anzi! E lasciatelo dire da una che è contornata da 4 masculi, che non consiglierei nemmeno alla mia peggior nemica! :D
    Detto questo, e tornando a questa ricetta che ha il pregio di essere stata affrontata come una altra qualsiasi sfida (e quella voglia di normalità da parte di una celiaca c'è e non sai quanto), ha anche n altro pregio, aver preso degli ingredienti tipici di quel paese, ma di averli applicati ad una torta che nasce con creme stucchevolissime!
    La classe non è frosting, ma marmellata e cioccolato!
    Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeee!!! :) forze e coraggio per la scelta del vincitore :P

      Elimina
  10. EH senti..? ma che gliene frega a lui se venite accompagnate o no?..hai visto però se stare soli si produce una delizia del genere bhè allora stiamo soli che èèèèè meglio mi piace un mondissimo sta teoria tua
    p.s. anche la red velvet pink red insomma ma sempre di red si tratta ma buona al 2000*1000 ^_^

    RispondiElimina
  11. giuro, sto ancora ridendo! Ho riso dall'inizio alla fine del post: non conoscevo il tuo blog, ma ora inizierò a sguirlo senz'altro, sei troppo simpatica! Quanto al capo, farei la stessa cosa, andrei sola, e mangerei per due: per l'accompagnatore hai ancora tempo! ;)
    La tua pink velvet è goduriosa, e con la marmellata poi :Q__

    RispondiElimina
  12. Il fidanzato lo trovi subito..non ti preoccupare. Se continui cosí con questa allegria PINK !

    RispondiElimina
  13. Hai inventato una nuova torta, super fashion ;P lol sembra anche mooolto guduriosa :)

    RispondiElimina
  14. Oddio! Goduria allo stato puro!!!

    RispondiElimina