venerdì 31 dicembre 2010

L'entusiasmo per il nuovo inizio

Forse in qualche altro post ho già parlato del mio entusiasmo per le novità, per l’inizio dell’estate, per l’inizio del nuovo anno lavorativo / scolastico.


Non ho mai creduto  però nel nuovo inizio e nei buoni propositi per L’ANNO NUOVO!

Quest’ anno presa da una strana eccitazione voglio che sia diverso! Il detto “anno nuovo vita nuova” quest’anno sarà il mio motto.

Quest’anno finalmente riuscirò a laurearmi, dopo 6 anni. Precisamente 4 anni di esami e 2 anni di cazzeggio. Quest’anno io finirò di essere una studentessa lavoratrice.

Studentessa lavoratrice significa poter impiegare uno o due anni in + per laurearti senza le critiche di nessuno perché NEL FRATTEMPO HAI ANCHE LAVORATO.

Significa anche che sei giustificato se a 24 anni guadagni ancora 4 soldi, perché tanto NON è IL LAVORO DELLA TUA VITA, tu principalmente studi, il lavoro passa in secondo piano.

Ma studentessa lavoratrice per me ha anche significato sacrificare il 90% delle feste, natale,pasqua,ferragosto. Non aver potuto fare grandi vacanze perché quando lavoravo avevo i soldi ma NON il tempo, quando non lavoravo avevo il tempo ma NON i soldi.

Per il mio carattere spesso ho rinunciato ai miei sogni. Io non ho mai assecondato i miei desideri, troppo calcolatrice,troppo riflessiva, troppo ponderata. Sembrerà una cavolata ma sono 9 anni che voglio tingermi i capelli rossi …. MAI FATTO! Non ho mai avuto il coraggio di lasciarmi andare.

Quest’anno rispetterò i miei doveri. Mi laureo. Ma quest’anno sarà anche l’ultimo per le esperienze personali,per l’egoismo puro,poi dovrò darmi da fare e vivere la vita vera,entrare nel mondo del lavoro vero e con serietà.

Quest’anno voglio essere giovane, come non lo sono mai stata, quest’anno voglio divertirmi e ricordarlo come uno dei periodi più belli della mia vita. Dei cambiamenti e della libertà.

Saluto questo 2010 mettendo un punto e ricominciando con un bel carrè rosso , tanti buoni propositi e tanto ottimismo.

Vi auguro un ottimo 2011, che sia un nuovo inizio per tutti.



Ps…. Si ho tinto i capelli rossi, simbolo di questo mio cambiamento. Peccato che il rosso non è il frutto di una tinta ma di un riflessante,che in un mese sparirà. Così come forse spariranno i miei buoni propositi…ma almeno…C’HO PROVATO :D hahahahahaha

:***

Ciao, ci vediamo nell’anno nuovo!

giovedì 30 dicembre 2010

Rustici di natale

Ragazze, come procedono queste vacanze di natale?
A me stanno volando, sembra che non ho mai il tempo per fare niente.
Questo natale ho ricevuto una miriade di regali, oltre alle tonnellate di cioccolata.ovvio! ;)
Sono anche riuscita a cucinare qualcosa: mentre mia madre era distratta ho mandato mia sorella al supermercato ehehehhe.

Alla vigilia di natale ho partecipato al cenone con i dolci e con i rustici.
Semplici e facili ma moooooooooolto buoni :)
Rustici
ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia già pronto (preferibilmente quadrato);
8 wurtel;
3 cubetti di spinaci congelati;
120 gr di ricotta;
1 tuorlo.

i rustici con i wustel sono quelli + contesi! se non avessi avuto il tuorlo d'uovo da consumare li avrei fatti tutti con i wustel :) che oltretutto sono anche + semplici:
-stendere il rotolo di pasta sfoglia, arrotolare il wustel,tagliare a tocchetti.
-cuocere gli spinaci, tritarli.
-in una terrina unire gli spinaci tritati, la ricotta e il tuorlo d'uovo.
-disporre sulla pasta sfoglia arrotolare e tagliare.
-cuocere i rustici per circa 40 min a 180°

Arrivederci ragazze! vi auguro una buona fine e un buon inizio :) ma sopratt. un ottimo nuovo anno! :**

domenica 26 dicembre 2010

noi le chiamiamo pasticelle...






..ma si chiamano anche calzoncelli...o pastorelle... o castagnacci... o altri mille nomi..ma alla fine sono sempre e solo loro, il nostro dolce di natale per eccellenza!

Ogni anno,prima di natale, i miei scelgono un giorno e quel giorno lo si dedicherà completamente a "loro"...vuoi o non vuoi ti ritroverai dalle 10 di mattina a riempire e tagliuzzare pezzetti di pasta per circa 5 ore e per i giorni a seguire la tua casa puzzerà di frittura. SI anche se spalanchi tutto e fai entrare i pinguini SI anche se lavi tutto con la candeggina SI anche se dai fuoco alla casa...tutto ciò perchè....S'ADDA RISPTTà A TRADIZION! -.-"

Come ogni ricetta della tradizione le proporzioni non sono perfette, si fa tutto "a occhio", cercherò di essere il più precisa possibile.

Noi ne facciamo in quatità industriali... si perchè:
"EH CHE FACIMM NON NE DIAMO DUE ALLA VICINA DI CASA??"

"DOBBIAMO FARLE ASSAGGIARE A ZIA PINCOPALLA, QUEST'ANNO STA SOLA E NE HA FATTE SOLO 60"

"METTIAMO DA PART NU PAR PER LA SIGNORA PALLAPINCO E POI..SE LE DIAMO A LEI LE DOBBIAMO PORTARE PUR NU PAR ALLA SIGNORA TIZIA E LA SIGNORA CAIA"
...e poi un paio all'amica...alla zia..alla cugina..alla nonna...
e se non ne escono almeno 200 rischi che la sera di natale non ne rimane neanche una............e vabbè.....
BENVENUTE AL SUD!!!
;)

cominciamo...
Le pasticelle
ingredienti:
per il ripieno_
1 kg e mezzo si castagne (bollite e tritate)
1 kg di cioccolato
circa 6 cucchiai di cacao amaro
800 gr di zucchero
mezzo bicchiere di strega + un goccio di rum
300 ml circa di caffè
2 o 3 stecche di cannella sbriciolata
per la sfoglia_
2 kg di farina
2 bustine di vanillina
1 bustina di paneangeli
200 gr burro
3 bicchieri di vermouth
400 gr zucchero
e infine...in teoria per 2 kg di farina ci vorrebbero 8 uova,ma le nostre erano piccole quindi ne abbiamo messe 11...


-preparare le castagne facendole bollire e tritandole
-unire il cacao amaro,lo zucchero e la cannella
-far sciogliere il cioccolato fondente con il caffè ed unirlo all'impasto.
-amalgamare bene e aggiungere il liquore.
solitamente noi la cioccolata la prepariamo il giorno prima

-per la pasta, mettete la farina sul piano di lavoro,fate un buco al centro e mettere tutti gli ingredienti nel mezzo.
-impastare e lasciare riposare un'oretta.
-stendere delle sfoglie sottili e ritagliare dei dischetti...così!

-mettere sui dischetti un cucchiaino di cioccolato e ricoprirlo con un altro dischetto....COSì!

-fare dei taglietti intorno alla pasticella e fai il "sali-scendi"o riccioECCO LA FOTO...

-dopodichè...friggere le pasticelle in olio abbondante.

la tradizione vuole: formare una piccola croce con la pasta e friggerla per prima....
la tradizione vuole: se entra qualcuno in casa fare la croce..perchè altrimenti...SI APRONO TUTTE! (sante tradizioni -.-)

-servire con zucchero a velo oppure con miele e diavoletti...
ecco le pasticelle cotte....E MAGNATE! ;)

AUGURI A TUTTI RAGAZZE!!!!
UN BACIO

con questa ricetta partecipo a "dolcezze da...tutto il mondo" di ornella

martedì 21 dicembre 2010

Ciambellina rustica (muffosa )

 no..la muffa non c'azzecca nient!
questa ciambella è solo un "derivato" dei muffin :)
fa parte della cena pre-ricovero...

è stata veramente una ciambella del riciclaggio, ho usato solo ciò che avevo in casa. quindi auricchio, formaggio grattuggiato, pepe e udite udite..NOVE olive..le ultime...-.-" avrei voluto mettere il prosciutto cotto...ma poi ho scoperto che mio padre l'aveva fatto fuori ahahhahahahahahaha

e allora...
Ciambella rustica muffosa
Ingredienti:
500 gr farina;
4 uova;
400 ml latte;
120 ml olio;
1 cubetto di lievito di birra;
1 o 2 cucchiaini di sale.
pepe
parmigiano grattuggiato
auricchio
e le famose 9 olive.

-sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido
-unire tutti gli ingredienti umidi
-aggiungere la farina e infine il sale,pepe,formaggio, auricchio tagliato a cubetti e le olive tritate grossolanamente.
-lasciar riposare fino a quando non raddoppia di volume......a me c'ha messo un'eternità.. -.-!
-cuocere a 180° per circa 40 minuti.... o fin quando inserendo uno stecchino non ne esca pulito.

io..quella sera non ho mangiato..però gli altri mi hanno detto che era buono..e se le sono spazzolato.. e a me piace crederci ahahahahah

nel frattempo sono riuscita a convincere tutti che se resto seduta posso cmq pasticciare...e oggi mi permetteranno di preparare una semplice ciambella...ovviamente con la ricetta base dei muffin ;D
nel frattempo credo che inizierò la mia carriera nel decoupage ahahahhahah.. già mandato mio cugino a comprarmi il necessario per colorare le mille scatole di latta dei biscotti che mi hanno ragalato...che saranno su questi schermi prossimamente ;)

arrivederci ragazze! alla prossima!! :DD

lunedì 20 dicembre 2010

ariecchiiimeeee =D

Signore e signorine eccomi di nuovo quì, che passo dal letto al divano con la mia copertina.
Prima di tutto GRAZIE A TUTTE PER I MESSAGGI CHE MI AVETE LASCIATO :)

L'intervento è andato bene, non era proprio come me l'aspettavo, non avevo solo una ciste...ma una carovana, ero piena -.-" il dottore mi ha pulito ben bene, spero solo che non si riformino perchè sinceramente non è proprio un'esperienza che vorrei ripetere.
ma ho imparato un paio di cose:

1) quando sei in ospedale mai scegliere il letto vicino al bagno
2) mai comprare ciabatte belle e "costose" perchè molto probabilmente scompariranno nel nulla una volta entrate nella sara operatoria.
3)mai far arrabbiare l'anestesista, ricordatevi LUI HA IL POTERE :°D + del dottore! io ho sfidato la sorte non togliendo il piercing sotto al labbro (non ci riuscivo...)   e lui  mi ha fatto addormentare piangendo dopo un grande cazziatone. (..mi sono risvegliata, quindi non era poi tanto nervoso...ma mi è andata bene)
4)l'anestesia totale non è una gran esperienza...ma almeno non sentite grandi dolori quando vi svegliate.
5)chiedete l'antidolorifico prima di dormire mai di giorno. perchè ho la strana sensazione che quello della sera sia + pesante...e quella si che è una bella esperienza..altro che l'anestesia ahahaahhahahaha
6) digiunare per 10 giorni non sarà utile alla vostra linea...(sono dimagrita solo 1 kg..)
7) se nel thè aggiungete 1 kg di zucchero diventerà leggermente + buono (se lo fate però..non chiedetevi perchè in 10 giorni siete dimagrite solo 1 kg!)

...beh tra le altre cose avevo sottovalutato la situazione, credevo che andavo lì mi operavo e dopo tornava tutto come prima, avevo già programmato di cucinare mille cose....e ora mi ritrovo sul letto senza poter alzare un dito :) ma...ecco che ho imparato 1 altra cosa:

8) prima di andare in ospedale, parlando con amici e parenti dite esplicitamente cose vi piace mangiare e miracolosamente  ne sarete sommersi, evitando succhi di frutta all'anans,pompelmo e tristi fette biscottate!

quindi per il momento mi godo la convalescenza. quando starò meglio ricomincerò a cucinare.
un bacione a tutte. alla prossima :)

mercoledì 15 dicembre 2010

I crocchè del riciclaggio.....valigie e arrivederci

..ed anche questo giorno è arrivato...
oggi vi saluto, nel pomeriggio mi ricovero e domani mattina con un piccolo intervento mi toglieranno la ciste.

Dovrei tornare a casa domenica..sempre se dimettono anche la domenica -.-"
Ho trascorso gli ultimi 5 giorni mangiando solo pasta in bianco o con il tonno(in bianco) , petto di pollo arrostito e fette biscottate -.- dieta imposta dal dottore.... credetemi inizia a farmi gola anche la lattuga, sbavo guardando le mele e non so che darei per mangiare un pomodoro.. o una carota...ma anche una zucchina!!!
ma vabè,altri due giorni e tornerò a macinare tutto ;)

ieri sera ho trascorso una tranquilla serata con amici per "festeggiare" il ricovero :D
e mentre io mangiavo un ALLEGRO e GUSTOSISSIMO piatto di pasta in bianco, per loro ho preparato un piccolo antipastino con:
bruschette classiche,
bruschette con i broccoli,
e poi nella foto:

ciambella/muffosa (impasto dei muffin :D)rustica;
crocchè;
e infine i biscotti al formaggio e alla paprika dolce di elena dello zibaldone culinario :) la cui ricetta è --> QUì <-- l'unica modifica che ho fatto è stata l'aggiunta di un cucchiaino di pomodoro.

per i crocchè
Ingredienti:
2 patate;
1 uovo;
sale pepe;
parmigiano;
un paio di bocconcini di bufala tagliati a cubetti;
pangrattato.

-far bollire le patate
-togliere la buccia e passarle nello schiaccia patate
-aggiungere il sale,il pepe, l'uovo e il parmigiano grattuggiato
-se necessario aggiungere il pangrattato
-mischiare e formare delle palline, dopodicchè mettere al centro di ogni pallina un cubetto di mozzarella
-passare nel pangrattato e friggere in abbondante olio!

se avete del prosciutto cotto tagliatelo a pezzi piccolissimi e uniteli all'impasto. buoni!
ovviamente io non li ho mangiati uffà!

ora vi lascio ho un litro e mezzo di "soluzione idrosalina per lavaggio gastrointestinale" (.....lassativo.....) dal sapore non buono...ma "di più" da bere entro le 2 riuscendo a non vomitare... arrivederci alla settimana prossima :D!!!

lunedì 13 dicembre 2010

Torta sprint ai frutti di bosco_di jamie oliver


Ultimo piatto del menù "Sapori di Svezia" con il quale partecipo al contest di aurore. menu a la carte
Anche questo dolce è stato preso dal libro di jamie oliver "le mie ricette da... " , torta buona bupna che crea il contrasto morbido (panna) e croccante (delle meringhe) provatela :)

ricordo che:
Dessert:Torta sprint ai frutti di bosco

Torta sprint ai frutti di bosco
Ingredienti:
3 cucchiai di zucchero vangliato;
400 ml di panna montata;
buccia grattuggiata di 1 arancia;
600 gr di frutti di bosco(io ne ho usati 300..di quelli congelati);
4 meringhe tritate grossolanamente;
zucchero a velo per spolverare.

_pasta frolla_
250 gr farina + quella per spolverare;
50 gr zucchero a velo;
125 gr burro freddo;
1 uovo (non specifica se intero o solo il tuorlo, io ho provato entrambe le versioni, solo con il tuorlo è ottima!);
una spruzzata di latte.

faccio una premessa anche quì: SOTTO CASA MIA NESSUNO VENDE MERINGHE?!?! quando non mi servono le vedo ovunque..domenica nessuno vendeva meringhe...indi per cui...le ho fatte io..non sono venute molto bene ma per quello che serviva a me erano ottime!
ah ed ho usato i frutti di bosco congelati non quelli freschi.

-preparare la pasta frolla unendo in una terrina la farina e lo zucchero setacciati.
-aggiungere il burro a pezzetti e mischiare con le mani finchè non diventa sbricioloso.
-a quel punto mettere anche il tuorlo d'uovo e una goccia di latte.
-formare una palla e infarinarla, ricoprire con al pellicola trasparente e far riposare in frigo per circa 30 minuti.
-prendere la pasta frolla e stenderla su un piano di lavoro infarinato fino ad ottenere una sfoglia alta circa 1/2 cm
-arrotolarla intorno al matterello e srotolarla nella teglia facendola aderire bene ai bordi.
-ricoprire la pasta frolla con la carta forno e riempirla con fagioli o riso.
-far cuocere a 180° per 10 min, togliere i fagioli e la carta forno e far cuocere fin quando non diventa biscottata.
-nel frattempo montare la panna con due cucchiai di zucchero vanigliato e la buccia d'arancia
-schiacciare circa la metà dei frutti di bosco ed unirli alla panna.
-tritare con le mani le 4 meringhe e unire alla panna
-una volta che la pasta frolla si sia raffreddata mettere la panna nel guscio di frolla
-ricoprire con il resto dei frutti di bosco e spolverare con lo zucchero a velo (io ho preferito ricoprire con altre meringhe schiacciate)

il giorno dopo è ancora + buona!

domenica 12 dicembre 2010

Un pranzo al sapore di Svezia!



ahahahah scusate, cercavo delle foto di babbo natale e ho trovato questa! a me fa ridere... in più è perfetta per questo mio post :°)
Aurore di biscottirosaetralala ha indetto un nuovo contest: menù a la carte.
Powered by BannerFans.com

Bisogna inventarsi un proprio menù che abbia ovviamente un filo conduttore...e anche un nome!
Non ho molta fantasia..il mio menù lo chiamerò semplicemente
"Sapori di Svezia"

il filo conduttore è ovviamente la Svezia.
Perchè: perchè in casa mia siamo dei patatiti dell'ikea -.-" ; perchè i paesi del nord mi incuriosiscono tanto e più che i soliti caraibi sogno di visitare svezia,finlandia,novergia *_*; perchè il mio papone a giugno parteciperà al wtg2011 i giochi mondiali per dializzati e trapiantati che si terranno a Goteborg (svezia appunto), al solo pensiero si emoziona e volevo cucinare qualcosa di "svedese"; perchè volevo provare qualche ricetta del libro di jamie oliver *_*.

Il secondo e il dolce sono ricette di jamie oliver, il primo è un semplice piatto di tagliatelle con i funghi, in svezia non esiste il primo inteso come piatto di pasta,ma IL MIO RISTORANTE SI TROVA IN ITALIA ;P e non sono uscita neanche tanto fuori traccia perchè i funghi sono molto apprezzati dagli svedesi.

Dopo tante chiacchiere ecco il menù:
Primo: Tagliatelle all'uovo con funghi porcini
Per questione di comodità spezzetterò il post.
quando cucino il "salato" non faccio molto caso alla quantità degli ingredienti,faccio tutto a "occhio" quindi scusate se non sarò molto precisa.



Tagliatelle all'uovo con funghi porcini
Ingredienti:
per 3 persone circa 250 gr di pasta;
funghi porcini (io ho usato quelli congelati);
uno spicchio di aglio;
olio q.b.;
4/5 cucchiai di vino bianco.
sale q.b.
parmigiano

-far soffriggere l'aglio in una padella molto larga;
-aggiungere i funghi;salare.
-dopo un paio di minuti far sfumare con il vino bianco.
-nel frattempo cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata.
-quando il vino bianco si sarà asciugato trasferire le tagliatelle nella padella,far saltare un paio di minuti.
-servire...e mangiare *_*..con abbondante parmigiano.
un'idea carina è servirlo in un cestino di parmigiano.

sabato 11 dicembre 2010

Le polpettine svedesi, di jamie oliver!!


Continua il menù "Sapori di Svezia" per la mia partecipazione al contest di aurore: Menù a la carte.
Powered by BannerFans.com

Secondo: Le polpettine svedesi;

Le polpettine svedesi sono un classico, come dice lo stesso Jamie Oliver da quando l'ikea ha colonizzato l'intero paese almeno una volta nella vita le abbiamo assaggiate tutti.!

riporto gli ingredienti originali tra parentesi le mie "modifiche"

Le polpettine svedesi di jamie oliver
Ingredienti:
_per le polpette_
una manciata di erbe fresche miste, come aneto,prezzemolo o erba cipollina, tritate grossolanamente. (non avevo l'aneto, ho usato solo erba cipollina e prezzemolo);
600 gr di macinato misto,maiale e manzo (in casa avevo maiale e vitello..ho usato quello);
1 uovo;
100 ml latte;
75 gr pangrattato;
1 cucchiaio di pimento (che io non avevo quindo l'ho omesso);
sale e pepe nero;
olio.

_per la salsina_
succo di 1/2 limone;
300 ml di brodo di manzo, se usate il dado ne bastà metà (io sono riuscita a trovare solo il dado classico,ho usato metà di quello );
1 cucchiaio di farina;
60 ml di panna densa (quella per dolci, non zuccherata e non montata)
1 cucchiaio colmo di marmellata di mirtilli.

inizio col dire che
1)mia madre ha mentito spudoratamente facendomi credere che la carne macinata era mista maiale e manzo..ha detto "IL MACELLAIO SCRIVE MAIALE E VITELLO MA IN REALTà è MANZO!" e io ---le ho creduto!...
2)la carne era congelata, la sera prima volevo cacciarla ma SEMPRE MIA MADRE mi ha detto "MA NOOOO METTILA IN FRIGORIFERO CHE SI SCONGELA LO STESSO, MA + LENTAMENTE, POI DOMANI MATTINA QUANDO MI SVEGLIO LA CACCIO IO"...ho trascorso tutta la mattina a provare mille tecniche per scongelarla...ho iniziato a spezzarla con le mani, ho fatto mille pezzettini...il risultato? la carne è riuscita a farmi congelare la mano!
3)per settimane mi sono chiesta se la panna utilizzata fosse quella da cucina o per dolci...è la seconda...e la cosa non mi convinceva
4)non mi convinceva neanche l'utilizzo del fondo di cottura per fare la salsina...
5)non mi convinceva nemmeno il miscuglio panna+marmellata+olio+limone+sale e pepe ...mia mamma mi guardava perplessa...poi però ha fatto anche il bis...e il tris.. ;)

dopo questo preambolo cominciamo a preparare le purptelle svedesi

-in una terrina unire la carne,il latte,il pangrattato, le erbe tritate, il sale, il pepe e l'uovo.
-JAMIE OLIVER vi raccomanda di avere le mani pulite... -.-" grazie oliver!
-formare delle polpettine piccole di un paio di cm di diametro circa.
-JAMIE OLIVER suggerisce di metterle in un tegame spennellato di olio e farle rassodare per circa un'ora in frigorifero...ma ricordiamoci che le mie erano semi-congelate quindi mi è sembrato un passaggio inutile :D
-prendere una bella padella grande grande, e friggere le polpettine con NON ABBONDANTE OLIO,giusto un dito, per questo le polpettine devono essere piccole.
-girare e rigirare le polpette fin quando non avranno una crosticina marrone intorno.
-poggiare le polpette in un piatto e togliere il grasso dall'olio
-unire all'olio il succo di limone, il cucchiaio di farina, sale, pepe, un cucchiaio di marmellata di mirtilli, 60 ml di panna e il brodo.
-far bollire e quano la salsa si addenserà anzi..come dice j.o. QUANDO DIVENTERà INVITANTE (cosa che a me sembrava impossibile dopo aver unito pepe limone e mirtilli -.-) rotolare le polpette nella padella e serivire..

la foto non rende..ma il sapore era ottimo!

giovedì 9 dicembre 2010

Biscottini

Mentre cerco di mettere in ordine le foto del menù di ieri,che spero di pubblicare presto, vi mostro questi biscottini.
Niente di chè solo pasta frolla decorata,fatta con gli scarti della pasta utilizzata per i regalini di natale cioè sempre la pasta frolla di rosy fucciolo (unacilentanaincucina)
Ecco la foto:

Ingredienti:
per la pasta frolla vedi il post dei regali di natale 
per decorare:
100 gr cioccolato a latte;
farina di cocco;
glassa;
diavoletti.

-i dischetti li ho semplicemente ricoperti di glassa e diavoletti.
-i tronchetti ho TUFFATI nel cioccolato a latte sciolto a bagno maria e poi li ho ricoperti di farina di cocco. I tronchetti erano molto  simili ai togo, io attribuisco il merito alla pasta frolla, quindi vi consiglio questo impasto :)

Bèh non era una ricetta, solo un consiglio :D
A presto, con il menù dell'immacolata *_*

martedì 7 dicembre 2010

Regalini di natale fai-da-te

Quest' anno anche io mi sono lasciata tentare dai regalini di natale fai-da-te.
L'idea mi è venuta al negozio in cui lavoro. Nel periodo di natale vendiamo dei biscotti di pasta frolla, a forma di piccoli cestini con all'interno le noccioline, il tutto ricoperto da cioccolato fondente. Dato che avevo già l'intenzione di fare un piccolissimo pensierino alle mie amiche ho pensato di accompagnarlo da un' altrettanto piccola confezione di questi biscotti, ovviamente preparati da me.

Per la pasta frolla ho usato la ricetta di rosy -->questa quì<--
Ingredienti:
per la pasta frolla:
600 gr farina;
300 gr burro;
1 uovo intero;
2 tuorli;
100 gr zucchero;
un pizzico di sale;
1 cucchiaino di lievito per dolci;
1 fialetta di aroma alla vaniglia
--per decorare--
nocciole tostate;
100 gr cioccolato a latte;
100 gr cioccolato bianco;
diavoletti




-preparare la pasta frolla disponendo la farina  a fontana e mettendo al centro il resto degli ingredienti.
-impastare
-avvolgere nella pellicola trasparente e far riposare per circa mezz'ora.
-trascorsa la mezz'ora stenderla fino a formare una sfoglia di circa 1/2 cm
-tagliare i dischetti aiutandosi con un bicchiere (io ho usato quelli della nutella)
-per formare i cerstini servirsi dello stampino dei muffin
 -con ogni dischetto foderare uno stampo,ricoprire con la carta forno e riempire con i fagioli crudi. in modo tale che la pasta non si gonfi e non diventi troppo dura
-far cuocuere a 180° per circa mezz'ora
-nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato a latte e il cioccolato bianco
-una volta sfornati i cestini di pasta frolla riepirli con le nocciole tostate,ricoprire con una cucchiaiata abbondante di cioccolato e i diavoletti colorati.

questa è la foto delle confezioni regalo :)


e questi sono il pensierino per la amiche: pinguini portafoto :)
VI PIACCIONO!?!?!?

domenica 5 dicembre 2010

La mia prima torta di carote *_*

La mia prima torta di carote...le mie prime deliziose..non so se avete notato ma è tutto una prima volta, prima di aprire il blog non cucinavo poi molto, certo me la cavavo nella cucina della "sopravvivenza"  e a parte qualche piatto di pasta e un paio di torte non facevo chissà cosa. Non conoscevo l'esistenza di spezie come i chiodi di garofano,della maggiorana O.o e il cumino?!?!?! l'erba cipollina, se me l'avessero nominata ,sinceramente, l'avrei associata agli hobbit e alla terra di mezzo.GIURO!
L'idea del titolo DILETTANTE ALLO SBARAGLIO indicava proprio quello, io dilettante mi butto nel mondo dei food-blog con la speranza di imparare qualcosa :D
E bene..qualcosina la sto imparando, più in là ci sarà anche qualche ricetta salata, lo giuro(anche questo)!

Oggi è l'onomastico di mio padre,molto democraticamente ho deciso di preparargli una torta di carote, considerando che i miei precedenti tentativi sono stati pessimi, in casa non erano molto entusiasti.
e voi direte..MA SCUSA NON AVEVI DETTO CHE ERA LA TUA PRIMA TORTA DI CAROTE?..si..la mia prima torta di carote RIUSCITA BENE! ahahahahahah

Sono mooooooooolto soddisfatta di questa torta, buona buona buona, nel momento in cui l'ho assaggiata ho pensato di doverla pubblicare IMMEDIATAMENTE (quando si dice febbre da blog)
Come al solito sono partita dalla ricetta base dei muffin ed ho apportato qualche modifica :)
e allora....
CON IMMENSA SODDISFAZIONE , siore e siori, ECCO A VOI LA MIA TORTA DI CAROTEEEE!!!

Ingredienti secchi:
500 gr farina;
1 bustina di lievito;
300 gr zucchero;
Ingredienti umidi:
280gr di carote (tutte quelle che avevo in casa insomma hahaha)
4 uova;
160 ml olio;
300ml latte;
una fialetta di aroma alle mandorle.
Per la glassa:
un albume;
200 gr di zucchero a velo.

-si procede come i muffin: le due ciotole bla bla bla, ingredienti secchi da una parte, umidi dall'altra,unire i due composti, gira gira e puff. è pronto!
-mettere nella teglia da ciambella (io ho usato quello dell'IKEA *_________*)
-infornare a 150° per quanto tempo?...io uso la tecnica dello stuzzicadente..cmq era circa 30 minuti.
-nel frattempo montare l'albume aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo. e tadààà la glassa e pronta!



E dopo la mia chiara spiegazione vi saluto e BUONA DOMENICAAAAAA!!! :********

sabato 4 dicembre 2010

pranzo da studenti

Oggi volevo partecipare alla raccolta de "il pomodoro rosso" : calendariamo, ricette di sopravvivenza per studenti.
Avevo pensato a questo primo, creda sia il cavallo di battaglia di tutti i ragazzi, ovvio prima viene la pasta col tonno in tutte le sue versioni ( in bianco,col pomodoro,fredda ecc..) ma questa mi sembra proprio una buona alternativa, considerando che la si può reinterpretare in vari modi così da illudersi di mangiare sempre un piatto diverso ;) ehehehe
gli ingredienti sono facilmente reperibili e non sono neanche costosi, tempo di preparazione intorno ai 30 minuti.

Farfalle salmone e zucchine
Ingredienti:
Per 3 persone:
250 gr di pasta (per me era troppa, infatti potete benissimo diminuirla..)
100 gr salmone affumicato
1 zucchina media
1 pomodoro
olio q.b.
sale
cipolla (io ne ho messa poca per evitare di infestare una casa intera)

-tagliare a cubetti piccolissimi (o alla julienne ;)) la zucchina, il salmone affumicato e il pomodoro.
-mentre aspettiamo che l'acqua per la pasta inizi a bollire, facciamo soffriggere la cipolla con un pò di olio in una padella larga
-aggiungere le zucchine e mezzo bicchiere di acqua bollente
-quando l'acqua si sarà asciugata aggiungere il pomodoro e il salmone.
-salare
-nel frattempo lessare la pasta in acqua salata
-quando la pasta sarà al dente, scolarla e versarla nella padella e farla saltare a fuoco lento.
a questo punto si può aggiungere A)la panna B)il curry è ottima in  versione.
E il salmone si può sostituire cn i gamberetti.



Ora vò. Buon fine settimana a tutte :D

giovedì 2 dicembre 2010

simil-YoYo...la versione brutta però :D

Oggi mi sento proprio in un altro mondo...non mi capitava da quanto? 2..3 anni? una volta vivevo di libri e musica. Tra università e lavoro non avevo molto tempo libero però non avendo la macchina un paio di ore al giorno le trascorrevo sul pulman..e camminavo tanto..nessuna delle due cose mi dispiaceva: passeggiare mi rilassa e mi fa scaricare la tensione e il pulman...diciamo che sul pulman c'ho praticamente vissuto per 10 anni..dalla prima uscita con le amiche a 13anni fino a quando non ho preso la patete (a 23..vecchia tardona che non sono altro ;P). Sul pulman ho mangiato, riso, scherzato, pianto, anche dormito -.- ,ho studiato, letto.
Il punto è proprio questo...IO SUL PULMAN LEGGEVO...e ora che la macchina ha reso tutto ancora più frenetico togliendomi quell'unico momento, io non leggo più,non ascolto + musica, non rifletto, non penso a me, n-o-n-m-i-r-i-l-a-s-s-o-!
Avete presente la canzone della bandabardò che dice SE MI RILASSO COLLASSO? ma anche no! è il contrario!
Dopo secoli in questi giorni sono riuscita a leggere di nuovo un libro.complici le lunghe file dal dottore e alla posta. Il libro in questione è COLLA di Irvine Welsh (vi dice niente trainspotting? da cui è stato tratto anche un film? bene, è la "continuazione"..+o-). Libro cominciato mille volte e lasciato altrettante mille volte a metà.(...stiamo parlando di 553 pagine mica di un opuscoletto??) Armata di santa pazienza ho ripreso in mano il libro e per la 1001esima volta ho ricominciato dalla prima pagina............e.....
E' FANSTATICO! sono due giorni che ci penso e ripenso. Devo ripetermi costantemente che non sono persone realmente esistenti, alla fine del libro mi si sono riempiti gli occhi di lacrime...e la cosa non mi succedeva dalla morte di beth di piccole donne ;) certo è un libro duro e crudo ma...bellissimo!
A questo punto non vedo l'ora che inizi il riposo forzato, avrò una scusa per radicarmi sul divano,con la copertina, avanti al camino a leggere gli altri libri di welsh...(tutto tranne che natalizi lo so) magari mangiando un bel muffin cioccolatoso.. o perchè no...una bella merendina come i Yo-Yo..però...fatta in casa *_*

dopo tante parole...(si perchè una volta non sapevo cosa scrivere ora non so + come fermarmi) ecco la ricetta di oggi...
_ovviamente_non è mia ma l'ho presa -> QUì <-  i suoi sono anche belli..i miei solo buoni :D
Merendine Yo-Yo
ingredienti:
4 albumi;
100gr farina;
100gr burro (la prossima volta provo a metterne di meno perchè il sapore del burro era molto forte)
100 gr zucchero;
2 cucchiaini scarsi di lievito per dolci;
un pizzico di sale.

nutella per la farcitura;
cioccolato fondente sciolto a bagno maria per decorarli.

-far fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
-montare gli albumi a neve con un pizzico di sale, aggiungengo un pò alla volta lo zucchero, il burro e infine la farina e il lievito.
-ricoprire una teglia con la carta forno mentre facciamo riscaldare il forno
-formare dei dischetti con l'impasto aiutandosi con il cucchiaio, facendo attenizione a lasciare un pò di spazio l'uno dall'altro... IO OVVIAMENTE HO CREATO UN CASINO, UN "DISCO UNICO"...se così si può chiamare, quindi voi fate più attenzione ;)
-infornare e far cuocere fino a doratura

a questo punto era d'obbligo l'assaggio.........al primo morso ho pensato E CCHHHEE ROOOBBBAA èèè!?!??! ...poi li ho farciti con la nutella e ho sentito gli angeli suhduahsduhasud ;)

mercoledì 1 dicembre 2010

-24 a natale!!!

Oggi primo dicembre, è già da un bel pò di tempo che sui blog il natale è un tema costante. Mi è sempre piaciuta come festa anche se mi mette molta malinconia! Ma l'atmosfera natalizia è bellissima :) e vogliamo parlare degli addobbi di natale? le luci? le canzoni per strada??? i film!?!? le famiglie riunite? lo scambio dei regali? le serate con gli amici? e per chi ce l'ha...LA NEVE?... insomma del natale mi piace tutto!!
Il problema è che su di me c'è una maledizione -.-" ogni volta che dico "che bello arriva il natale"...BAM!!!..succede sempre qualcosa... l'anno scorso mi sono trattenuta, ho finto che non mi entusiasmava ed è andato tutto bene.Quest' anno non volevo essere tanto superstiziosa ed ho iniziato ad emozionarmi praticamente dalle prime piogge di ottobre ahhahaha...ed ecco... l'inevitabile "catastrofe" ;) ...il 15 verrò ricoverata per un piiiiiccolo intervento, niente di grave e in due giorni mi dimettono, solo che dovrò rinunciare alle passeggiate tra i negozi e sopratt a quella della vigilia, per non parlare dei festeggiamenti dopo la mezzanotte..spero di recuperare con quelli di capodanno ;)
Però alla faccia della mia ciste io il natale non me lo perdo! Ho già iniziato la corsa contro il tempo per comprare tutti i regali ;) finalmente sono riuscita a trovare gli stampini a forma di omino per fare i biscotti di pan di zenzero *_* e ho preso anche delle formine per i cioccolattini...insomma...durante questo mio riposo forzato nessuno potrà allontanarmi dai fornelli MUUAHAHAHAHAHA

Oggi niente ricetta..solo questa "comunicazione di servizio" :D e tanti auguri per questo inizio di dicembre :)
Ah per sfidare la sfortuna che mi perseguita partecipo al 1° blog candy di fabiola "Olio e aceto" :) ciaaaaoooooooooo!!!!!

domenica 28 novembre 2010

aaaancooora muuuuffiiiinn?!?!?

EBBENE SI segnori, altri muffin :)
Oggi mentre tornavo a casa dal lavoro, nel breve tragitto, pensavo alle mille cose che avrei voluto mangiare e cucinare, per dirla alla "ferrero roche" LA MIA NON è PROPRIO FAME, è PIù VOGLIA DI QUALCOSA DI BUONO!


Ecco, è la mia condizione perenne: voglia di qualcosa di buono! Già pensavo a torte con le carote,glasse,muffin e plumcake...ebbene...torno a casa e trovo gli ultimi due muffins che avevo preparato sabato. Non avrei voluto pubblicarli subito, dato che ultimamente ho parlato solo di muffin e plumcake. MA NON RESISTO! Questi ve li voglio mostrare..
che goduria :)

Ne approfitto per partecipare al contest "everybody love muffins" delle ragazze di "mode meet muffin":


Muffin banana e cioccolato
ingredienti secchi:
250 gr farina;
150 gr zucchero;
4 cucchiaini di lievito.
ingredienti umidi:
80 ml olio;
150 ml latte;
1 banana schiacciata;
50 gr cioccolato fondente
2 uova.
per decorare:
25 gr cioccolato fondente;
diavoletti colorati.

ok..credo di non aver dimenticato nessun ingrediente...allora...
-facciamo prima di tutto sciogliere il cioccolato e il latte.
-mentre raffredda prendiamo le solite due ciotoline, in una ci mettiamo tutti gli ingredienti secchi, nell'altra tutti quelli umidi.
-divedere nei pirottini e infornare a 150 (o 180°) per circa 20 minuti.

-sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente dividerlo sui muffins e ricoprire con i diavoletti.

ed eccoli *_* buoooni buooooni. vi ricordate che non ero mai soddisfatta dei miei muffins??? beh..è iniziata una nuova era asuhduahduhasdhsauhduhads :D

ciaaaoooo!!!!

sabato 27 novembre 2010

premio parte seconda!

ieri ho dimenticato per la strada un premio...
e quindi passo a ritirare l'altro premio, che mi ha dato sempre cappuccino&cronetto ed è questo quì:

lo giro a:
che come giulia e chiara è stata una delle mie prime supporters
e mammazan di "a tavola con mammazan" un nome una garanzia :D


Oggi, come ogni sabato nell'ultimo mese, sono stata ai fornelli praticamente tutto il pomeriggio :O
In questa settimana posterò le ricette :)
ora.mi riposo e poi mi preparo per questo sabato sera... che per dirla tutta non mi ha mai emozionato, forse perchè fino a qualche tempo fa uscivo praticamente tutti i giorni...beata gioventù ;) ora però è l'unico giorno di libertà,almeno questo me lo tengo stretto!
Vabbè arrivederci a tutti!!!!!!
buon fine settimana
Nonna papera ;)

venerdì 26 novembre 2010

buonasssseeera!!!!

oggi niente ricette.. cioè potrei benissimo postare i biscotti alle amarene ma sono veramente venuti male male male...il sapore era anche buono...ma l'aspetto... O.o parliamone!!! però vi rimando direttamente al sito dove li ho scopiazzati e cioè QUì
sono veramente molto buoni, io li vendo al negozio dove lavoro/avo quindi quando ho visto la ricetta sul blog di rosy subito me li sono scopiazzati. ma se sul gusto comincio ad ottenere dei risultati...sull'estetica ancora niente...

ma vabbè stasera vi volevo parlare del mio primo premio donatomi da cappuccino&cornetto

ho pensato a chi girare il premio..
prime tra tutte:
chiara di "la voglia matta"
giulia di "terra degli ulivi"
loro perchè sono state tra le prime a "supportarmi":)
gabry di "il profumo delle madeleines"
lei perchè dai suoi post mi trasmette tanta dolcezza e forse perchè mi ricorda le mie sorelle che abitano lontano :)
e infine  elisina di "le ricette di elisina"_ abbiamo iniziato quasi insieme, spero riesca a ritrovare la serenità e tornare nel nostro mondo virtuale :*

da nonna papera/dilettante allo sbaraglio è tutto. alla prossima :D

martedì 23 novembre 2010

°Le mie prime deliziose°

In questi primi mesi di blog credo di aver reso l'idea di quanto sono golosa!

Potrei mangiare dolci tutto il giorno tutti i giorni...senza alcun problema.. ad ogni pranzo o cena cerco sempre di lasciare un pò di spazio per il dolce.
E' più forte di me: avanti a un vassoio pieno di pasticcini non resisto!!!
I miei preferiti sono:
.........forse è meglio che elenco quelli che non mi piacciono.......mmm...allora...ci sto pensando...........
no...niente... mi piacciono praticamente tutti!!!!!

Domenica ho provato a preparare le mie prime deliziose. L'idea era quella di preparare la classica deliziosa bianca,con la crema pasticcera e le noccioline.

Con questa ricetta partecipo al contest del gattoghiotto_sweet moment.

LE DELIZIOSE
Ingredienti:
per la frolla
400 gr farina;
150 gr zucchero;
125 gr burro;
2 uova;
1 bustina di lievito;
1 bustina di vanillina opp la buccia di mezzo limone grattug.,opp una fialetta di aroma a limone o vaniglia..

-solito procedimento: farina a fontana, o meglio a VULCANO..nel "cratere" mettere il resto degli ingredienti.
-gira e rigira, manipola, palpa, annusa (se mettete il limone profuma a morire!)
-avvolgere nella carta velina e far riposare una mezz'oretta.

nel frattempo prepariamo le cremine.
Ammetto che io non lo sapevo, ma in pasticceria usano molto queste creme al burro, che già come dice il nome sono fatte di burro (ovvio) al 99,9% .........quante calorie abbiamo ingurgitato fino ad oggi?!?! Y_Y

per la crema al burro alla nocciola (che ho trovato QUì)
100 gr burro ammorbidito(quà dice freschissimo,io avevo la margarina, ho usato quella ed è venuta buonissima lo stesso);
60 gr zucchero a velo (gennarin dice setacciato,per evitare i grumi)
1 tuorlo;
50 gr di nocciole tostate e tritate.

-gennarino dice di usare una ciotola lavata con acqua bollente (ed asciugata ovvio) e con le fruste montare il burro tagliato a pezzetti.
-aggiungere una pò alla volta lo zucchero a velo setacciato, il tuorlo e le nocciole.
-gennarino dice anche che il tuorlo può essere sostituito con un cucchiaino di crema pasticcera.

per la crema al burro a cioccolato (che ho trovato sempre QUì)
137 gr burro;
43 gr tuorlo;
125 zucchero a velo setacciato;
75 gr cioccolato fondente.

-montare il burro con l'uovo;
-aggiungere lo zucchero e infine il cioccolato fondente fatto,precedentemente sciogliere a bagnomaria.

-ora riprendiamo la frolla-

-con l'aiuto del mattarello stendere la pasta sul piano di lavoro
-con un bicchiere tagliare dei dischetti
-cuocere a 180° fino a doratura.

-quando i dischetti si saranno raffreddati componiamo le nostre deliziose-

-la parte piatta del disco deve rimanere all'esterno
-prendere un biscotto mettere la crema ricoprire con 1 altro biscotto
-le deliziose bianche rotolarle nelle noccioline tritate e spolverare con lo zucchero a velo
-le deliziose a cioccolato rotorarle nelle codette a cioccolato e ricoprire con il cioccolato fondente (sciolto a bagnomaria)

BUON APPETTITO!!!