lunedì 24 febbraio 2014

mtc febbraio: lo strudel

Ho aspettato tutto questo tempo per provare lo strudel di Mari e alla fine, non ho avuto il coraggio di stravolgere la ricetta.
Alcune ricette per me è come se fossero inviolabili.
Qualche modifica c’è stata, ma solo perché non avevo tutti gli ingredienti, come ad esempio la crema fatta con farina integrale..ma solo perché la classica l’avevo finita tutta per la sfoglia!
Alla fine non è venuto tanto male e al saccente papà è anche piaciuto.



Strudel quasi classico
ingredienti per la sfoglia:

150 gr di farina;
100 ml di acqua calda;
1 cucchiaio di olio;
un pizzico di sale.

ingredienti per il ripieno:
30 gr burro;
50 gr pane grattugiato;
un cucchiaino di cannella;
2 mele;
1 pera;
2 pezzi di pere secche;
80 gr di zucchero di canna;
2 cucchiai di rum;
una manciata di nocciole tostate;
20 gr di burro per spennellare il nostro strudel.

ingredienti per la crema pasticcera “integrale”:
250 ml latte;
1 tuorlo;
30 gr farina integrale;
50 gr zucchero;
mezzo cucchiaino di burro.


-setacciate la farina e mescolatela col sale e l’olio.aggiungete poco alla volta l’acqua.
-lavorate l’impasto fino a renderlo morbido e leggermente appiccicoso.
-coprite con un canovaccio e  fate riposare mezz’ora.
-in un pentolino fate fondere il burro,poi scottateci un po’ il pan grattato.
-fate raffreddare e unite la cannella.
-tagliate a fettine mele e pere, in una ciotola capiente, mescolatele con lo zucchero,le pere secche tritate grossolanamente,il rum e  le nocciole.
-ora riprendete l’impasto.stendetelo su uno strofinaccio pulito e infarinato.
-aiutatevi con il matterello e poi con le mani fino ad ottenere una sfoglia molto sottile.
-ricoprite la sfoglia con il pangrattato  e poi con il resto del ripieno.
-delicatamente arrotolate il vostro strudel,mettetelo in una teglia unta e spennellatelo con il burro fuso.
-cuocete per circa 30 minuti a 180°
-nel frattempo preparate la crema facendo prima intiepidire il latte.
-in un piatto mescolate il tuorlo,lo zucchero e la farina con un paio di cucchiai di latte tiepido.
-ora unite il rimanente latte e fate cuocere a fuoco lento mescolando con un mestolo di legno fino a quando la crema si sarà addensata.
-a fine cottura unite il burro.


sabato 1 febbraio 2014

Porridge inglese

Dopo tante maialate pubblicate su questo blog, ogni tanto bisogna provare qualcosa di salutare.
Complice il mal tempo di questa mattina, avevo voglia di una colazione diversa.
Confortante, calda.
Una via di mezzo tra il classico cappuccino e i miei grassi e adorati pancakes.
Dato che mi piacciono molto i fiocchi d’avena ho subito pensato al porridge, peccato che ho provato più e più volte a prepararlo/mangiarlo ma non ha mai riscosso grande successo.
Sapevo che oggi sarebbe stato il giorno della rivalutazione ;)
E così è stato.
Continua ovviamente ad essere brutto e poco invitante ma oggi a quanto pare  ho “azzeccato” un abbinamento giusto.
Questo il mio porridge del sabato mattina:


Porridge
 ingredienti:

40 gr di fiocchi d’avena;
150 ml latte parzialmente scremato;
un pizzico di sale;
7 gr di cioccolato fondente;
la punta di un cucchiaino di cannella;
1 cucchiaino di miele;
una pera secca tagliata a dadini.


-in un pentolino versate i fiocchi d’avena, il latte e il sale
-portate ad ebollizione
-aggiungete il cioccolato e la cannella e mescolando fate cuocere per un paio di minuti
-servite con miele e i dadini di pera secca.

Buon fine settimana a tutti!!!

martedì 28 gennaio 2014

Biscotti al doppio cioccolato di L.Evans

I biscotti, molto probabilmente, sono stati il mio primo esperimento in cucina.
Ricordo che i primi anni di liceo trovai in un’agenda in cucina, la ricetta dei biscotti al cioccolato.
Mi sentivo già una grande pasticciera, tanto che apportai varie modifiche e aggiunsi delle grosse scaglie di cioccolato a latte .
Non rispettai le “distanze" e il risultato fu disastroso, praticamente ne uscì un grosso biscotto grande quanto la teglia, con qualche buchino qua e là. Li assaggiai e .. una dolcezza infinita: non solo avevo messo troppo zucchero, ma quel cioccolato a latte li rendeva ancora più nauseanti.
Il mal di stomaco fu inevitabile ma ovviamente mangiai tutto il biscottONE !
Domenica scorsa avevo voglia di qualcosa di  dolce , zuccheroso e soprattutto cioccolatoso.
Tra tutti i biscotti di Laurel Evans forse quelli che mi mancavano erano proprio loro: i cookies al doppio cioccolato.
Buoni morbidi e dolcissimi..ma questa volta ho usato il cioccolato fondente,quindi abbiamo evitato la nausea ;)



Biscotti al doppio cioccolato
ingredienti:
140 gr farina 0;
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio;
sale;
300 gr cioccolato fondente;
110 gr burro a temperatura ambiente;
100 gr zucchero;
20 gr melassa (io miele);
2 uova;
1 cucchiaio di caffè forte.



-in una terrina setacciare farina,bicarbonato e un pizzico di sale.
-far sciogliere a bagnomaria 200 gr di cioccolato fondente,tagliare grossolanamente gli altri 100 gr. 
-in un’altra ciotola lavorare il burro con lo zucchero e il miele (o la melassa), fino ad ottenere una crema.
-aggiungere le uova e il caffè, mescolare.
-unire poco alla volta il cioccolato fuso che nel frattempo si sarà raffreddato e mescolare accuratamente.
-unire la farina.amalgamare e infine unire le gocce di cioccolato.
-far riposare mezz’ora in frigo.
-con l’aiuto di due cucchiai formare delle palline e posizionarle sulla teglia ricoperta di carta forno mettendole a distanza di 7 cm l’una dall’altra.
-cuocere per 10 minuti a 180°
Non toccateli subito,fateli raffreddare prima di trasferirli su una gratella o su un piatto da portata.


domenica 19 gennaio 2014

Mtc gennaio: spezzatino!

Arriva la ricetta dell’mtc: lo spezzatino.
Letto il post di Marta e Chiara, avevo già in mente qualcosina, come ad esempio utilizzare i ceci o magari il curry.
Dato che il dolce fidanzato,ribattezzato uomo-del-monte, sembra avere più fantasia di me riguardo al cibo, ho preferito interrogarlo anche per questa sfida. Se la scorsa volta mi proponeva impensabili pennuti ripieni (di cui io non sapevo nemmeno l’esistenza,beata ignoranza), questa volta udite udite, mi ha risposto: perché non lo fai al curry con i ceci?
nientedimeeeeno!!!
I miei occhi sono stati subito abbagliati dalla luce degli angeli che intonavano canti celestiali. Petali di rose cadevano dal cielo e accarezzavano i miei capelli. Il tutto seguito dalle più rustiche trombette e stelle filanti.
Bravo fidanzato, bravo! Se mai avessi dubbi sulla nostra compatibilità sarà il cibo a risolvere tutte le  nostre dispute.
Yè!

Ora bisognava solo decidere quale animale scannare per preparare il nostro spezzatino. La scelta è stata dettata un po’ dal caso studiata approfonditamente, così mentre gironzolavo nel supermercato l’occhio mi cade su una bella vaschetta  con della carne già tagliuzzata.
Leggo e TòH: spezzatino di tacchino.” Stavo per l’appunto pensando di ucciderne uno per la sfida di gennaio….” , dietro di me la mia dolce e cara sorella maggiore che osserva la scena. Alla cassa scopro che anche lei ha comprato una vaschetta di spezzatino di tacchino e il sangue mi si è gelato.
ANCHE LEI VOLEVA PARTECIPARE ALL’MTC?!?!?!?!
Si sa che le new entry arrivano e vincono al primo colpo, :°°°(
Tutto è tornato al proprio posto quando mi ha chiesto “come si cucina lo spezzatino??”Fiùùùùùùùùùù (sospiro di sollievo)
Brava anche tu sorella,brava! Prepara il tuo spezzatino per il tuo maritino e stai lontano dall’mtc..

L’ultimo step è stato quello di decidere con quale pane accompagnare il mio spezzatino,ma questo è stato facile: usando il curry automaticamente ho pensato al pane naan! Ecco la mia ricetta



Spezzatino di tacchino al curry,con ceci,zucchine e pane naan 
ingredienti per lo spezzatino:

500 gr di carne di tacchino;
500 ml brodo vegetale;
1 cipolla piccola;
1 spicchio di aglio;
2 cucchiaio di farina;
olio;
1 costina di sedano;
1 cucchiaino di semi di coriandolo;
1 cucchiaino di semi di cumino;
1 e ½ cucchiaio di curry piccante;
½ cucchiaino di zenzero;
sale & pepe q.b.;
1 bicchiere di latte;
2 zucchine piccole;
2 carote piccole;
3 pomodori;
130 gr di ceci precotti.


per il pane naan:
250 gr farina;
125 gr yogurt bianco;
½ cubetto lievito;
1 cucchiaino di sale;
1 cucchiaino di miele;
2 cucchiai e ½ di olio:
60 ml latte;


-iniziamo dal pane naan: fate sciogliere il lievito nel latte intiepidito.
-mescolate tutti gli ingredienti e ricoprite con un canovaccio.fate lievitare un’oretta.
-dividete l’impasto in quattro palline e fate lievitare ancora per un quarto d’ora.
-stendete in dischi alti mezzo cm e poi cuocere due minuti per lato in una padella antiaderente ben calda.

-andiamo allo spezzatino: tritate il sedano con la cipolla,l’aglio,i semi di cumino,i semi di coriandolo,lo zenzero,un cucchiaino di curry e poco pepe.
-fate soffriggere con abbondante olio in una padella antiaderente capiente.
-nel frattempo infarinate i cubetti di carne. Alzate la fiamma e fate rosolare per bene la carne infarinata.Aggiungete un altro cucchiaino di curry.
-ora abbassate la fiamma e “sfumate” con un bicchiere di latte.
-fate cuocere , sempre a fiamma bassa, fino a quando il latte non verrà assorbito e si formerà una cremina.
-ora aggiungete le zucchine e le carote,tagliate  a rondelle sottili,un altro cucchiaino di curry e bagnate con due o tre mestoli di brodo.
-lasciate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti, girando di tanto in tanto.
-quando le verdure sembrano essersi ammorbidite e il brodo assorbito,aggiungete i pomodori e un altro po’ di brodo. Lasciate nuovamente cuocere a fuoco lento per un altro quarto d’ora.
-Aggiungete ora i ceci, altro brodo,un altro cucchiaino di curry, il sale. Fate cuocere per circa mezz’ora.
-Lo spezzatino non deve essere brodoso ma neanche secco,quindi durante la cottura, se ritenete necessario aggiungete altro brodo.
-Servite con il pane naan e buon appetito! :)


venerdì 17 gennaio 2014

I pancakes di jamie oliver,facili e veloci.

Il 2014 non sembra aver portato nessuna novità.
Non sono una che crede agli oroscopi, ma confesso che quando paolo fox, per un certo periodo, continuava a dire che NOI della bilancia siamo vincenti e potevamo fare tutto nella vita,io lo seguivo appassionatamente.
Poi quest’anno mi HA detto che nei primi due mesi dell’anno dovevo fare attenzione e non agire d’istinto.
Lui la fa facile.
Io ho una faccia molto espressiva, per rendervi l’idea, la mia faccia fa un baffo a tutto l’elenco di faccine di whatsapp, ciò significa che  non riuscirò mai a nascondere nulla, né il mio disappunto, né la mia insofferenza.
Unite il tutto a una buona dose di sarcasmo che madre natura mi ha generosamente donato e il quadro è completo.
Se anche io riuscissi a non agire d’istinto, i miei pensieri troverebbero altre vie di fuga.
E mentre cerco di tenere a freno i miei pensieri negativi, mi godo i giorni di riposo, le morbidezze di mio nipote e i pancake ^_^

Questa versione è di Jemie Oliver ed è semplicissima,basta solo una tazza come dosatore e pochi ingredienti (in viola le mie piccole modifiche)
.


Pancakes
ingredienti:

1 uovo;
1 tazza di farina;
1 tazza di latte (io metà yogurt e metà latte);
1 cucchiaino di lievito;
1 cucchiaio di zucchero;
1 piccola noce di burro.
 




-mescolare tutti gli ingredienti e formate una pastella liscia e densa.
-riscaldate per bene una padella antiaderente,fate fondere all’interno la noce di burro.
-versate un mestolo di pastella nella padella,cuocete un paio di minuti,quando si formeranno delle piccole bolle girate.
-cuocete altri due minuti. 
-continuate così fino a consumare tutto l’impasto.
-servite con qualsiasi cosa:nutella, miele, burro d’arachidi, sciroppo d’acero, yogurt, frutta, cacao, marmellata, ecc ecc ^_^

domenica 5 gennaio 2014

Biscotti per l'epifania

Finiscono anche queste vacanze natalizie.
Da lunedì inizia la depressione causa kg post abboffate.
Ma ora non pensiamoci, prepariamo i biscotti per le nostre befanone golose, se la vostro è iper-golosa questi  di Laurel Evans dovrebbero fare al caso vostro :)



Biscotti senza cottura al burro d'arachidi
ingredienti:

100 gr burro;
sale;
400 gr di zucchero;
120 gr di latte;
20 gr cacao;
130 gr burro d'arachidi;
280 gr fiocchi d'avena;
50 gr cocco disidratato grattugiato

-in un pentolino fate sciogliere il burro, un pizzico di sale, lo zucchero,il latte e il cacao
-portate a ebollizione e togliete dal fuoco.
-quando si sarà intiepidito aggiungete il burro d'arachidi, i fiocchi d'avena e il cocco grattugiato.
-con un cucchiaio disponete l'impasto in parti uguali su una teglia ricoperta di carta forno.
-lasciate solidificare

mercoledì 1 gennaio 2014

Buon 2014!

Nessun resoconto,nessun buon proposito.
Io che non riesco a portare a termine i propositi giornalieri...figuriamoci quelli annuali ;)
Al 2013 non ho molto da rimproverare quindi speriamo che quest'anno vada anche meglio!!!!

Buon anno a tutti, che sia ricco di emozioni ,attimi che tolgono il fiato,nuove esperienze e ovviamente...buon cibo! ;)
Arrivederci