giovedì 2 dicembre 2010

simil-YoYo...la versione brutta però :D

Oggi mi sento proprio in un altro mondo...non mi capitava da quanto? 2..3 anni? una volta vivevo di libri e musica. Tra università e lavoro non avevo molto tempo libero però non avendo la macchina un paio di ore al giorno le trascorrevo sul pulman..e camminavo tanto..nessuna delle due cose mi dispiaceva: passeggiare mi rilassa e mi fa scaricare la tensione e il pulman...diciamo che sul pulman c'ho praticamente vissuto per 10 anni..dalla prima uscita con le amiche a 13anni fino a quando non ho preso la patete (a 23..vecchia tardona che non sono altro ;P). Sul pulman ho mangiato, riso, scherzato, pianto, anche dormito -.- ,ho studiato, letto.
Il punto è proprio questo...IO SUL PULMAN LEGGEVO...e ora che la macchina ha reso tutto ancora più frenetico togliendomi quell'unico momento, io non leggo più,non ascolto + musica, non rifletto, non penso a me, n-o-n-m-i-r-i-l-a-s-s-o-!
Avete presente la canzone della bandabardò che dice SE MI RILASSO COLLASSO? ma anche no! è il contrario!
Dopo secoli in questi giorni sono riuscita a leggere di nuovo un libro.complici le lunghe file dal dottore e alla posta. Il libro in questione è COLLA di Irvine Welsh (vi dice niente trainspotting? da cui è stato tratto anche un film? bene, è la "continuazione"..+o-). Libro cominciato mille volte e lasciato altrettante mille volte a metà.(...stiamo parlando di 553 pagine mica di un opuscoletto??) Armata di santa pazienza ho ripreso in mano il libro e per la 1001esima volta ho ricominciato dalla prima pagina............e.....
E' FANSTATICO! sono due giorni che ci penso e ripenso. Devo ripetermi costantemente che non sono persone realmente esistenti, alla fine del libro mi si sono riempiti gli occhi di lacrime...e la cosa non mi succedeva dalla morte di beth di piccole donne ;) certo è un libro duro e crudo ma...bellissimo!
A questo punto non vedo l'ora che inizi il riposo forzato, avrò una scusa per radicarmi sul divano,con la copertina, avanti al camino a leggere gli altri libri di welsh...(tutto tranne che natalizi lo so) magari mangiando un bel muffin cioccolatoso.. o perchè no...una bella merendina come i Yo-Yo..però...fatta in casa *_*

dopo tante parole...(si perchè una volta non sapevo cosa scrivere ora non so + come fermarmi) ecco la ricetta di oggi...
_ovviamente_non è mia ma l'ho presa -> QUì <-  i suoi sono anche belli..i miei solo buoni :D
Merendine Yo-Yo
ingredienti:
4 albumi;
100gr farina;
100gr burro (la prossima volta provo a metterne di meno perchè il sapore del burro era molto forte)
100 gr zucchero;
2 cucchiaini scarsi di lievito per dolci;
un pizzico di sale.

nutella per la farcitura;
cioccolato fondente sciolto a bagno maria per decorarli.

-far fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
-montare gli albumi a neve con un pizzico di sale, aggiungengo un pò alla volta lo zucchero, il burro e infine la farina e il lievito.
-ricoprire una teglia con la carta forno mentre facciamo riscaldare il forno
-formare dei dischetti con l'impasto aiutandosi con il cucchiaio, facendo attenizione a lasciare un pò di spazio l'uno dall'altro... IO OVVIAMENTE HO CREATO UN CASINO, UN "DISCO UNICO"...se così si può chiamare, quindi voi fate più attenzione ;)
-infornare e far cuocere fino a doratura

a questo punto era d'obbligo l'assaggio.........al primo morso ho pensato E CCHHHEE ROOOBBBAA èèè!?!??! ...poi li ho farciti con la nutella e ho sentito gli angeli suhduahsduhasud ;)

7 commenti:

  1. I tuoi yo-yo sono belli belli belli...e poi in macchina perchè non ascolti gli audiolibri???? .... :D buon pomeriggio, Flavia

    RispondiElimina
  2. hahahahahaha giusto! si potrebbe ottimizzare il tempo così :°) peccato che in macciha,da brava camionista sono troppo presa ad imprecare anche contro le pietre :°D ahaahahahahah

    RispondiElimina
  3. nuuuuuu perchè dici "la versione butta" degli yoyo???? sono carini! e sicuramente più buoni di quelli confezionati!

    come ti capisco, quando dici che non hai più tempo per leggere... la vita frenetica ti leva molto, è importante ogni tanto fermarsi e dedicarsi anche a se stessi! un bacio!

    RispondiElimina
  4. eheheheh
    Anche io sugli autobus e i treni..dormivo!Non riuscivo a leggere perchè mi veniva da vomitare.
    Ma perchè scrivo al passato? io non ce l'ho la macchina...giro ancora con i mezzi! -_____-
    asd!
    Va bene prendo due yo-yo e la prossima volta che sto sull'autobus...vedo di sognarti va :O

    RispondiElimina
  5. Ciao Eres!
    Mi fa piacere che hai fatto una mia ricetta!!
    E mi fa ancora più piacere sapere che ti sono piaciuti!
    Non è vero che sono brutti, sono carini anche i tuoi e poi chi se ne importa.. basta che sono buoni!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  6. x the queen of chocolate: ahah ma sono bruttini, un pò strapazzati! e cmq starò diventando vecchia(dentro..che è peggio..:°D)ma quando ho quell'ora libera mi piace poltrire sul letto a non fare niente..e finisce che solitamente alle 22.30 già dormo...e tutti mi prendono per i fondelli... :°D

    x cranberry: io fortunatamente lavoro vicino casa,non c'è traffico e sopr c'è il parcheggio quindi W LA MACCHINA..se dovessi spostarmi un pò di + e magari verso il centro città MA ANCHE NO,bus a vita!
    magari la prossima volta che ti addormenti sognerai me mentre cucino yoyo a volontà asudhasuhd..anzi...sognerai il goblin di zucchero audhasudhaushdashud

    x renza:grazie per essere passata,questi yoyo sono proprio buoni, i miei genitori li hanno divorati tutti :D

    RispondiElimina
  7. A me è successa la stessa cosa con il treno!! Quanti anni c'ho passato dentro e come te mangiavo e leggevo tantissimo! Lo prendevo per andare prima alle superiori e poi per andare all'università, ti ringrazio per avermelo fatto ricordare!!!! La cosa buffa è che in quel periodo non ne potevo più mentre adesso un pò mi manca!
    Gli yo-yo sono riuscitissmi invece! Segno la ricetta e magari ci provo anch'io... anche con queste merendine ho tantissimi ricordi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina