domenica 26 dicembre 2010

noi le chiamiamo pasticelle...






..ma si chiamano anche calzoncelli...o pastorelle... o castagnacci... o altri mille nomi..ma alla fine sono sempre e solo loro, il nostro dolce di natale per eccellenza!

Ogni anno,prima di natale, i miei scelgono un giorno e quel giorno lo si dedicherà completamente a "loro"...vuoi o non vuoi ti ritroverai dalle 10 di mattina a riempire e tagliuzzare pezzetti di pasta per circa 5 ore e per i giorni a seguire la tua casa puzzerà di frittura. SI anche se spalanchi tutto e fai entrare i pinguini SI anche se lavi tutto con la candeggina SI anche se dai fuoco alla casa...tutto ciò perchè....S'ADDA RISPTTà A TRADIZION! -.-"

Come ogni ricetta della tradizione le proporzioni non sono perfette, si fa tutto "a occhio", cercherò di essere il più precisa possibile.

Noi ne facciamo in quatità industriali... si perchè:
"EH CHE FACIMM NON NE DIAMO DUE ALLA VICINA DI CASA??"

"DOBBIAMO FARLE ASSAGGIARE A ZIA PINCOPALLA, QUEST'ANNO STA SOLA E NE HA FATTE SOLO 60"

"METTIAMO DA PART NU PAR PER LA SIGNORA PALLAPINCO E POI..SE LE DIAMO A LEI LE DOBBIAMO PORTARE PUR NU PAR ALLA SIGNORA TIZIA E LA SIGNORA CAIA"
...e poi un paio all'amica...alla zia..alla cugina..alla nonna...
e se non ne escono almeno 200 rischi che la sera di natale non ne rimane neanche una............e vabbè.....
BENVENUTE AL SUD!!!
;)

cominciamo...
Le pasticelle
ingredienti:
per il ripieno_
1 kg e mezzo si castagne (bollite e tritate)
1 kg di cioccolato
circa 6 cucchiai di cacao amaro
800 gr di zucchero
mezzo bicchiere di strega + un goccio di rum
300 ml circa di caffè
2 o 3 stecche di cannella sbriciolata
per la sfoglia_
2 kg di farina
2 bustine di vanillina
1 bustina di paneangeli
200 gr burro
3 bicchieri di vermouth
400 gr zucchero
e infine...in teoria per 2 kg di farina ci vorrebbero 8 uova,ma le nostre erano piccole quindi ne abbiamo messe 11...


-preparare le castagne facendole bollire e tritandole
-unire il cacao amaro,lo zucchero e la cannella
-far sciogliere il cioccolato fondente con il caffè ed unirlo all'impasto.
-amalgamare bene e aggiungere il liquore.
solitamente noi la cioccolata la prepariamo il giorno prima

-per la pasta, mettete la farina sul piano di lavoro,fate un buco al centro e mettere tutti gli ingredienti nel mezzo.
-impastare e lasciare riposare un'oretta.
-stendere delle sfoglie sottili e ritagliare dei dischetti...così!

-mettere sui dischetti un cucchiaino di cioccolato e ricoprirlo con un altro dischetto....COSì!

-fare dei taglietti intorno alla pasticella e fai il "sali-scendi"o riccioECCO LA FOTO...

-dopodichè...friggere le pasticelle in olio abbondante.

la tradizione vuole: formare una piccola croce con la pasta e friggerla per prima....
la tradizione vuole: se entra qualcuno in casa fare la croce..perchè altrimenti...SI APRONO TUTTE! (sante tradizioni -.-)

-servire con zucchero a velo oppure con miele e diavoletti...
ecco le pasticelle cotte....E MAGNATE! ;)

AUGURI A TUTTI RAGAZZE!!!!
UN BACIO

con questa ricetta partecipo a "dolcezze da...tutto il mondo" di ornella

7 commenti:

  1. IO queste pasticelle non le conoscevo proprio...ho scoperto l'acqua calda?! SI forse! Però h oscoperto anche una ricettina troppo golosa che vale la pena di rifare! ;-) Bravissima!

    RispondiElimina
  2. Ti pregooooooo...non le conoscevo....certo un po' mlaborioso farene circa 200...ma sono così buone leggendo gli ingrdienti.....uao....come ne vorrei assaggiare una!!!BAcioni, Flavia

    RispondiElimina
  3. xclaudia: è un dolce natalizio campano :) moooolto buono

    xElfla: ne vuoi una?!?!?!? na abbiamo fatte talmente tante che ....prendine quante ne vuoi!!!!!! :D
    di solito cmq siamo sempre in 4...mia mamma stende le sfoglie, poi c'è chi fa i dischi e riempie e chi copre e taglia ...una catena di montaggio ahahahah

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Eres grazie!! Sono stupende queste pasticelle, non le conoscevo proprio, e poi mi piace moltissimo conoscere i rituali che accompagnano certe tradizioni!Grazie di cuore e tantissimi auguri per un fantastico 2011!

    RispondiElimina
  5. Mamma che buone che devono essere!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Ascolta io v orrei farle con la farinatura di castagne cambierebbe qualcosa come ingredienti? Fammi sapere grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa se ti rispondo così in ritardo!!! in casa mia le abbiamo sempre fatte con questo metodo,partendo dalla castagna fresca però c'è chi semplicemente le sostituisce con la farina di castagne. non saprei dirti se il risultato è lo stesso...

      Elimina